Condizioni generali di vendita

di foodspring GmbH, Lobeckstraße 30-35, 10969 Berlino

  1. Campo di applicazione

    1. Le presenti condizioni di vendita si applicano esclusivamente a imprenditori, persone giuridiche di diritto pubblico o patrimoni separati di diritto pubblico ai sensi dell’articolo 310 paragrafo 1 del codice civile tedesco (BGB). La validità di condizioni del cliente contrarie o divergenti rispetto alle nostre condizioni di vendita è riconosciuta solo previa nostra accettazione scritta. 
    2. Le presenti condizioni di vendita si applicano anche a tutte le future transazioni con il cliente, a patto che si tratti di negozi giuridici di natura correlata.
    3. Nel caso specifico, i singoli accordi presi con l’acquirente (compresi accordi accessori, integrazioni e modifiche) hanno sempre la precedenza sulle presenti condizioni di vendita. Salvo prova contraria, un contratto scritto o una nostra conferma scritta è determinante per il contenuto di tali accordi.
  2. Offerta e conclusione del contratto

    Nella misura in cui un ordine deve essere considerato come un’offerta ai sensi dell’articolo 145 BGB, possiamo accettarlo entro due settimane.
  3. Documenti forniti

    Manteniamo tutti i diritti di proprietà e copyright su tutti i documenti forniti al cliente in relazione all’inoltro dell’ordine, anche in formato elettronico, come ad esempio calcoli, disegni, ecc. L’accesso a tali documenti da parte di terzi è vietato salvo nostro esplicito consenso scritto al cliente. In caso di mancata accettazione da parte nostra dell’offerta del cliente entro il termine specificato nella Sezione II, tali documenti devono essere restituiti immediatamente.
  4. Prezzi e pagamento

    1. Salvo diverso accordo scritto, i nostri prezzi si intendono franco magazzino di distribuzione, escluso imballaggio e più IVA all’aliquota applicabile. Le spese di imballaggio verranno addebitate separatamente.
    2. Il pagamento del prezzo di acquisto dovrà avvenire esclusivamente sul conto indicato sul retro. L’applicazione di uno sconto è consentita solo previo apposito accordo scritto.
    3. Salvo diverso accordo, il pagamento del prezzo di acquisto deve avvenire entro 10 giorni dalla consegna. Gli interessi di mora saranno calcolati a un tasso dell’8% annuo al di sopra del rispettivo tasso di interesse di base. Ci riserviamo il diritto di esigere danni per mora di maggiore portata.
    4. A meno di concordare un prezzo fisso, ci riserviamo il diritto di apportare modifiche ragionevoli ai prezzi a seguito di variazioni dei costi salariali, materiali e di distribuzione per consegne effettuate a partire da tre mesi dopo la conclusione del contratto.
    5. Tempistiche di pagamento Web Shop / Payone:
      - Giorno 1: emissione della fattura
      - Giorno 30: invio primo sollecito (senza costi aggiuntivi) da parte di Payone o di foodspring
      - Giorno 37: invio secondo sollecito (costo aggiuntivo di 2,50€) da parte di Payone o di foodspring
      - Giorno 44: invio terzo sollecito (costo aggiuntivo di 5€) da parte di Payone o di foodspring
      - Giorno 51: invio quarto sollecito (costo aggiuntivo di 10€) da parte di Payone o di foodspring
      - Giorno 61: avvio del processo di riscossione tramite terzi (agenzia di recupero crediti). Costi di riscossione 5% di interessi di mora. Ulteriori costi dipendono dall'importo del debito in caso di mancato pagamento. L'importo finale deve essere versato alla terza parte (agenzia di recupero crediti)
  5. Diritti di ritenzione

    Il cliente è autorizzato a far valere un diritto di ritenzione soltanto a condizione che la sua domanda riconvenzionale sia fondata sul medesimo rapporto contrattuale.
  6. Tempi di consegna

    1. L’inizio del termine di consegna da noi indicato presuppone il corretto e tempestivo adempimento degli obblighi del cliente. Resta salva l’eccezione di inadempimento del contratto. In particolare siamo autorizzati a sospendere la consegna se il cliente è in mora di oltre 5000,00 euro con il pagamento di merce precedentemente ordinata.
    2. In caso di accettazione tardiva o violazione di altri obblighi di partecipazione da parte del cliente, siamo autorizzati a esigere il risarcimento dei danni subiti, comprese eventuali spese aggiuntive. Restano riservati ulteriori reclami. Se le condizioni di cui sopra sono soddisfatte, il rischio di perdita o deterioramento accidentale dell’oggetto acquistato viene trasferito al cliente nel momento in cui questi risulta in mora di accettazione o pagamento.
  7. Trasferimento del rischio al momento della spedizione

    Se la merce viene spedita al cliente su sua richiesta, il rischio di perdita o deterioramento accidentale della merce viene trasferito al cliente nel momento dell’invio della stessa, al più tardi alla partenza dal magazzino di distribuzione. Ciò vale indipendentemente dal fatto che la merce venga spedita dal luogo di adempimento o da chi si fa carico delle spese di trasporto.
  8. Riserva di proprietà

    1. Manteniamo la proprietà dell’oggetto fornito fino alla completa estinzione di tutti i crediti derivanti dal contratto di fornitura. Ciò si applica anche a tutte le consegne future, anche se non sempre espressamente indicato. Siamo autorizzati a recuperare l’oggetto acquistato in caso di violazione del contratto da parte del cliente.
    2. Fino al trasferimento della proprietà, il cliente è tenuto a trattare con cura l’oggetto acquistato. In particolare è tenuto a tutelare l’oggetto adeguatamente e a proprie spese da furti, incendi e danni causati dall’acqua. Fino al trasferimento della proprietà, il cliente deve informarci immediatamente per iscritto se la merce fornita è soggetta a pignoramento o esposta ad altri interventi di terzi. Nella misura in cui eventuali terzi non sono in grado di rimborsare le spese giudiziali ed extragiudiziali di una causa da noi subite ai sensi dell'articolo 771 del codice di procedura civile tedesco, il cliente è responsabile per il danno a noi arrecato.
    3. Il cliente è autorizzato a rivendere la merce sottoposta a riservato dominio in normali transazioni commerciali. Il cliente cede a noi già adesso i crediti derivanti dalla rivendita della merce sottoposta a riservato dominio per l’ammontare dell’importo della fattura finale con noi concordato (IVA inclusa). La cessione vale indipendentemente dal fatto che l’articolo acquistato sia stato rivenduto senza aver effettuato l’elaborazione o successivamente. Il cliente è autorizzato a riscuotere il credito anche dopo la cessione. La nostra facoltà di riscuotere noi stessi il credito rimane inalterata. Tuttavia non riscuoteremo il credito finché il cliente adempirà ai propri obblighi di pagamento dai proventi ricevuti, non sarà in mora e, in particolare, non sarà stata presentata alcuna dichiarazione di fallimento o i pagamenti non saranno stati sospesi.
    4. Ci impegniamo a svincolare le garanzie a cui abbiamo diritto su richiesta del cliente se il loro valore supera di oltre il 20% i crediti da garantire.
  9. Garanzia e reclamo nonché rivalsa/ricorso del produttore

    1. I diritti di garanzia del cliente presuppongono che questi abbia regolarmente adempiuto ai propri obblighi di ispezione e tempestiva comunicazione del reclamo ai sensi dell’articolo 377 del codice di commercio tedesco. 
    2. È possibile presentare un reclamo per vizi della cosa entro 12 mesi dalla consegna da parte nostra della merce al cliente. Alle richieste di risarcimento danni in caso di dolo e colpa grave, nonché danni tali da compromettere la vita, l’integrità fisica e la salute che si basano su una violazione intenzionale o colposa degli obblighi da parte dell’utente, si applica il termine di prescrizione legale.
    3. Se, nonostante la dovuta attenzione, sulla merce consegnata viene rilevato un difetto già presente al momento del trasferimento del rischio, previa tempestiva comunicazione del vizio provvederemo a nostra discrezione alla sua correzione o a sostituire la merce. Ci è sempre dovuta la possibilità di porre rimedio al difetto entro un periodo di tempo ragionevole. La disposizione di cui sopra non pregiudica in alcun modo le pretese di rivalsa.
    4. In caso di fallimento della prestazione supplementare, il cliente può, fatte salve eventuali richieste di risarcimento danni, recedere dall’ordine o ridurre il pagamento.
    5. I reclami per vizi della cosa non sussistono in presenza di discrepanze di trascurabile entità con la qualità pattuita. 
    6. Sono escluse le pretese da parte del cliente per le spese necessarie ai fini della prestazione supplementare, in particolare le spese di trasporto, viaggio, manodopera e materiali, comprese eventuali spese di smontaggio e montaggio, qualora tali spese aumentino perché la merce da noi consegnata è stata successivamente trasferita in una località diversa dalla filiale del cliente, a meno che il trasferimento non corrisponda alla sua destinazione d’uso. 
    7. Il diritto di rivalsa del cliente contro di noi sussiste solo qualora il cliente non abbia stipulato con il suo acquirente accordi che vanno oltre i reclami per vizi della cosa legalmente vincolanti. Il paragrafo 6 si applica di conseguenza anche nell’ambito del diritto di rivalsa del cliente nei confronti del fornitore.
  10. Altre condizioni

    1. Il presente contratto e l’intero rapporto giuridico tra le parti sono soggetti al diritto della Repubblica Federale di Germania ad esclusione della Convenzione delle Nazioni Unite sulla vendita internazionale di beni (CISG).
    2. Il luogo di adempimento e foro esclusivo per tutte le controversie derivanti dal presente contratto è Berlino.
    3. Tutti gli accordi presi tra le parti ai fini dell’esecuzione del presente contratto sono ivi stabiliti per iscritto.
    4. Qualora singole disposizioni del presente contratto dovessero risultare inefficaci o in contraddizione con le disposizioni di legge, le rimanenti condizioni del contratto non saranno pregiudicate.